Sei qui: HomeArchivioVideoCommenti al VangeloVangelo del 26 Maggio 2013

Vangelo del 26 Maggio 2013

Inviato: 5 Anni 6 Mesi fa da salvatore-marra #55
Avatar di salvatore-marra
Nel sentire la spiegazione,alla Santa Parola,davanti ahi miei occhi,si è fatta,l'immagine di un Nostro Fratello che è morto per la società,ma è nato a immagine e somiglianza Del Cristo Gesù,il Figlio Prediletto,Puro Come Nostro Padre è non inquinato,dall'Uomo.
L'Uomo Rinato è stato Francesco,che ci ha dato un esempio,in un epoca buia;è diventato,la scintilla luminosa del Padre,Imitando il Prediletto pienamente.
Non dando più importanza a cosa era l'uomo,ma solo alla Santa Parola.
Per spiegarmi meglio,metto in risalto ciò che rappresentano in un passaggio dei Santi Vangeli,le due sorelle Marta e Maria,nel saper scegliere il meglio dalla vita.
E Il Fratello,Francesco,nel morire per gli uomini,e rinascere in Dio Nostro Padre,sceglie il meglio della vita.
In poche parole,vivere in Dio;vuol dire che per qualsiasi sacrificio tu possa fare agli occhi della società,ciò non avviene,vivendo in Dio.
Inviato: 5 Anni 6 Mesi fa da domenico #54
Avatar di domenico
SANTISSIMA TRINITA' (ANNO C)
Gv 16,12-15
Tutto quello che il Padre possiede è mio; lo Spirito prenderà del mio e ve lo annuncerà.

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso.
Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future.
Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».