Iscrizioni: Regolamento Infanzia

Cari Genitori, l’attenzione che metterete nella lettura e nella valutazione paziente della proposta di contratto, ci aiuterà ad evitare futuri equivoci noiosi per tutti. Se le vostre giuste aspettative saranno rispettate, come ci auguriamo, saremo felici di poterVi accogliere e servire, in un sostegno educativo di qualità per i vostri bambini. 


DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA   scarica documento


REGOLAMENTO-CONTRATTO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA PARITARIA S. CROCE
(aggiornato al 2 Gennaio 2015)  scarica documento

Art. 1-Caratteri e finalità della scuola dell'Infanzia Paritaria S. Croce

La Scuola dell’Infanzia Paritaria” S. CROCE” accoglie i bambini dai 3 ai 6 anni “concorrendo, in un ottica di formazione integrale, all’educazione e allo sviluppo affettivo, psicomotorio, cognitivo, morale, religioso e sociale delle bambine e dei bambini, promuovendone le potenzialità di relazione, autonomia, creatività, apprendimento; assicurando un’effettiva eguaglianza delle opportunità educative, in continuità con il complesso dei servizi all’infanzia e con la scuola primaria, nel rispetto della primaria responsabilità educativa dei genitori “ (Legge n.53 del 28 Marzo 2003).

Art. 2-Iscrizione e frequenza

Le iscrizioni al primo anno della Scuola dell’Infanzia Paritaria” S. CROCE” si effettuano nel periodo stabilito dalla Giunta Regionale, orientativamente nei mesi di Gennaio/Febbraio e, in caso di disponibilità di posti, anche successivamente. Le iscrizioni vanno rinnovate ogni anno dai genitori che intendono far proseguire ai figli la frequenza della medesima scuola.

Possono essere iscritti alla scuola dell’infanzia i bambini e le bambine che compiano gli anni nei termini stabiliti annualmente dal MIUR e secondo i criteri di priorità indicati dallo stesso. Per delibera degli Organi Collegiali competenti, la scuola dell’infanzia “S. Croce” stabilisce la frequenza, fin dall’ inizio dell’ anno scolastico, anche per i bambini e le bambine che compiono i tre anni entro il termine previsto dal Ministero, ferma restando la discrezionalità della Direzione nell’ inserire gli alunni nati oltre il 31 Gennaio, nella Sezione Primavera, il cui percorso educativo e la cui organizzazione risultano più rispondenti alle esigenze di bambini così piccoli.

In caso di esaurimento dei posti disponibili, le famiglie che volessero farne richiesta, potranno inserire il proprio bambino in una lista d’attesa, compilata in ordine di richiesta, cui la Direzione farà ricorso in caso di nuova disponibilità.. La lista d’attesa verrà annullata il 31 Dicembre dell’anno scolastico in corso, termine dopo il quale si dovrà procedere, eventualmente, a regolare nuova iscrizione.

In caso di richieste di iscrizione eccedenti rispetto alla disponibilità dei posti, verrà seguita una graduatoria di accesso i cui criteri sono forniti dalla segreteria all’ atto dell’ iscrizione.

I bambini della scuola dell’infanzia potranno accedervi solo se già capaci di non utilizzare il pannolino.

Art. 3- Quota di iscrizione, retta mensile e quota mensa.

Le famiglie dei bambini accolti nella scuola dell’Infanzia sono tenute al pagamento di una quota di iscrizione pari ad € 150,00 e di una retta mensile di € 210,00 (40 ore settimanali ) da versare entro i primi tre giorni lavorativi di ogni mese, in orario di segreteria. L’importo della retta potrebbe subire variazioni nel corso degli anni, in base al carovita. Qualora il bambino rimanesse assente per un intero mese, la famiglia dovrà comunque versare la quota fissata dalla dirigenza. Nel caso in cui la famiglia intendesse rinunciare al posto nella scuola, ad anno scolastico già iniziato, sarà tenuta al pagamento della stessa quota per i quattro mesi successivi al ritiro. La quota di iscrizione non potrà essere restituita in nessun caso. La retta relativa al mese di giugno deve essere versata anticipatamente, entro e non oltre il 30 di Aprile 2016.

L’Offerta Formativa della Scuola dell’Infanzia S. Croce prevede che tutti i bambini condividano il momento del pranzo, proposto come occasione educativa, la cui quota è compresa nella retta mensile.

 Art. 4- Calendario scolastico

La Scuola dell’Infanzia "S. Croce", nella redazione del calendario scolastico, si attiene alle disposizioni deliberate anno per anno dalla Giunta Regionale.

Art. 5-Orario scolastico

La Scuola dell’Infanzia Paritaria” S. CROCE” svolge la sua attività per cinque giorni alla settimana (dal Lunedì al Venerdì) con il seguente orario:


ENTRATA: dalle ore 7.00 alle ore 9.15

Per giustificati motivi e previo permesso scritto del Gestore, i bambini potranno essere accolti fino alle 9.30. Dalle ore 9.30 non sarà più consentita l’entrata nella scuola se non per  ritardi  giustificati da gravi motivi familiari e di salute.


USCITA: 1° TURNO: dalle ore 13.00 alle ore 14.00

              2° TURNO: dalle ore 15.30 alle ore 16.00

              3° TURNO: dalle ore 16.00 alle ore 17.00

              4° TURNO: dalle ore 17.00 alle ore 18.00

 Al fine di garantire continuità ed organicità al percorso educativo del bambino, si esige la frequenza assidua delle attività scolastiche e il rispetto degli orari di entrata e di uscita. Si raccomanda, pertanto, la massima puntualità.  Il ritardo per il ritiro di un bambino, deve essere assolutamente comunicato alla Direzione.

All’entrata, i genitori sono tenuti a consegnare i propri figli al personale della scuola, nell’atrio, senza accedere per nessun motivo alle aule, sarà cura del personale della scuola di aiutare i bambini a raggiungere la propria classe.

I bambini dovranno consumare, di norma, la colazione a casa. Sarà offerta l’opportunità di consumare a scuola la colazione (portata da casa) solo ai bambini che entrano a scuola alle ore 7,00 e fino alle ore 8.00.

 Per qualsiasi motivo si verifichino ritardi, il genitore dovrà compilare e firmare un modello di autorizzazione all’ingresso, fornito dalla segreteria. L’insegnante e’ tenuto a segnalare alla Direzione i casi di alunni che troppo spesso arrivano in ritardo. Il Gestore valuterà i singoli casi e procederà ad eventuali richiami.

Nel caso in cui l’alunno venisse ritirato da persona diversa dai genitori, sarà necessaria una delega di autorizzazione ed una copia del documento d’identità da consegnare alla segreteria all’inizio dell’anno scolastico e successivamente aggiornata in caso di cambiamenti da rinnovare anno per anno. Al genitore o al delegato potrà essere richiesto di esibire il proprio documento d’identità.

Art 6- Permessi di entrata ed uscita fuori orario

I permessi dientrata e uscita fuori orario vanno richiesti alla segreteria con almeno un giorno di anticipo o, al massimo ed in via eccezionale, la mattina stessa, compilando l’apposito modulo. 

Sarà cura della segreteria informare le insegnanti.

Art. 7- Giornata tipo

ore 07.00 - 8.00 - Prescuola

ore 08.00 - 09.15 Accoglienza, giochi liberi in sezione e preghiera

ore 09.15 - 11.45 - Attività educative — didattiche, psicomotorie e di intersezione

ore 11.30 - 11.45 - Riordino, igiene personale, preparazione mensa

ore 11.45 - 12.30 - Pranzo, riordino mensa

ore 12.30 - 13.30 - Igiene personale e gioco libero

                               ore 13,00 - 14,00 - (1^ Uscita)

ore 13.30 – 14.30 - Pausa di riposo

ore 14.30 - 16.00 - Attività educative e didattiche

                               ore 15.30 - 16.00  2^ Uscita

ore 16.00 - 18.00 - Doposcuola -  Attività didattica extra curriculare

                               ore  16.00 - 17,00  3^ Uscita     

                               ore  17.00 - 18,00  4^ Uscita     

Per quanto concerne il pre e il doposcuola, i genitori sono tenuti al pagamento di un supplemento di retta di  € 25,00 mensili per ogni ora di cui usufruiscono e sono tenuti rigorosamente a comunicare al momento dell'iscrizione, l'eventuale necessità del servizio.

Art. 8-Inserimento graduale

Nel mese di Settembre la Scuola dell’Infanzia Paritaria “S. CROCE” prevede un inserimento graduale per tutti i bambini nuovi iscritti, secondo un programma presentato nelle indicazioni organizzative consegnate alle famiglie ad inizio anno.

I bambini provenienti dalla Sezione Primavera aggregata alla Scuola dell’Infanzia “S. Croce” (“pulcini”) saranno accompagnati, nella fase di inserimento, dalle educatrici che li hanno seguiti durante il precedente anno scolastico ed inizieranno da subito la frequenza secondo l’orario scuola completo, scelto dalla famiglia attraverso una scheda informativa compilata ad inizio anno.

I bambini (anche di quattro o cinque anni) provenienti da asili nido, ludoteche, altre scuole d’infanzia o sezioni primavera, o che non abbiano mai frequentato servizi per l’infanzia, seguiranno il programma di inserimento graduale presentato dalla scuola ad inizio anno, al fine di favorire in loro la confidenza con il nuovo ambiente, i nuovi compagni e le nuove figure educative. La durata dell’inserimento, stabilita dalla direzione, può subire variazioni, concordate con la coordinatrice, in base alla risposta dei bambini.

L’inserimento graduale non è da intendersi come una “PROVA” della scuola, ma come parte integrante del percorso educativo.

Art. 9- Corredo personale del bambino

Il corredo personale del bambino è riportato nelle indicazioni organizzative consegnate alle famiglie ad inizio anno scolastico.

I bambini vengono normalmente a scuola con il grembiule stabilito dalla direzione (o con la divisa estiva, da quando richiesto), salvo disposizioni diverse che verranno comunicate tramite avviso. Si raccomanda un abbigliamento comodo e decoroso anche sotto il grembiule (sono consigliati i pantaloni con l’elastico, sono da evitare le cinture e le bretelle. Sono richieste le scarpe chiuse per tutto l’anno al fine di assicurare maggiore protezione e fugare ogni tipo di pericolo per i bambini).

Per l’attività psicomotoria i bambini indossano solo la tuta e le scarpe da ginnastica, con chiusura a strappo.
I giorni in cui i bambini dovranno indossare la tuta saranno comunicati alle famiglie ad inizio anno.

Art. 10- Servizio mensa

Il Piano dell’Offerta Formativa della scuola dell’infanzia “S. Croce” prevede, tra le attività educative, un programma di educazione alimentare volto a far maturare nei bambini la consapevolezza del bisogno di nutrirsi di tutte le sostanze necessarie al nostro organismo, perché possa mantenersi in forze ed in salute. Per questo motivo, è stato predisposto un menù settimanale, approvato dalla ASL., vario e adatto ai bambini, debitamente esposto nella bacheca della scuola, al fine di favorire la cooperazione scuola-famiglia nell’educazione alla consumazione di tutti i cibi sani ed essenziali, è per questo motivo che la scuola ha scelto prodotti biologici proventi dal commercio Equo e Solidale.

Per i bambini che hanno particolari necessità alimentari (a causa di allergie/intolleranze, ecc…), la Direzione chiede di indicare chiaramente, nella scheda informativa consegnata alle famiglie ad inizio anno, gli alimenti “vietati” e la loro possibile sostituzione. Nel caso di diete particolari e certificate dal medico, non assimilabili ai cibi in uso nella scuola, le famiglie dovranno farsi carico di fornire alla stessa gli alimenti previsti, tenendo conto dell’impossibilità, per l’organizzazione scolastica, di personalizzare i menù.

Art. 11-Assenze

Per malattia: Il bambino che si assentasse da scuola per malattia, per 5 o più giorni consecutivi, vi è riammesso solo se, al rientro, è munito di Certificato medico. Si raccomanda di informare immediatamente la Direzione della scuola qualora si verificassero casi di malattia infettiva. La Direzione s’impegna, da parte sua, ad informare tempestivamente la famiglia, qualora il bambino presentasse significativi sintomi di malessere, durante la giornata scolastica.

Per motivi di famiglia, superiori a cinque giorni: Vanno comunicate per iscritto alla segreteria.

Per un numero inferiore di giorni è richiesta comunicazione verbale.

Art. 12-Infortunio o sintomatologie gravi

Nel caso che un bambino incorresse in un infortunio o presentasse sintomatologie sospette o di grave entità, la Direzione avviserà tempestivamente la famiglia.

In presenza di situazioni particolarmente gravi (di malattia od infortunio) e tali da non permettere il contatto con i familiari o l’arrivo degli stessi, la Direzione chiederà l’intervento del servizio di pronto soccorso ospedaliero tramite ambulanza, non essendo possibile (per la legge 626 sulla sicurezza) trasportare nessuno con mezzi privati del personale o della scuola.

In seguito ad eventuale infortunio, la Direzione scolastica avvierà le necessarie pratiche per il risarcimento dei danni presso la propria compagnia di assicurazioni, alla quale farà pervenire tutta la documentazione medica necessaria.

Art. 13-Partecipazione

La Scuola dell’Infanzia Paritaria “S. Croce” persegue gli scopi educativi, a livello umano e cristiano, attraverso la partecipazione attiva degli operatori, dei genitori e delle componenti sociali, religiose e culturali del territorio.

La partecipazione presuppone collaborazione tra educatori e genitori sui problemi dell’esperienza educativa quotidiana.

Attraverso la partecipazione alla vita della Scuola dell’Infanzia, l’esperienza educativa individuale del singolo genitore può trasformarsi in esperienza collettiva, producendo:

  • Condivisione di esperienze ed iniziative (feste, celebrazioni, attività di vario genere...)
  • Condivisione di obiettivi educativi e di strategie d’ intervento
  • Cultura educativa e decisionalità comune su alcuni problemi
  • Crescita spirituale

Art. 13/a - Organismi di gestione

La Scuola dell’Infanzia Paritaria “S. Croce” è organizzata prevedendo gli organismi di gestione contemplati della scuola italiana.


Gli Organismi di gestione della Scuola dell’Infanzia “S. Croce” sono:

  • Il Gruppo Gestore
  • Il Collegio dei Docenti
  • L’Assemblea generale dei genitori
  • L’Assemblea dei genitori di sezione
  • Il Consiglio d’intersezione

Art. 13/b - Regolamentazione degli organi collegiali.

Il Gruppo Gestore si riunisce, di massima, una volta a settimana con convocazione verbale del Gestore, almeno tre giorni prima della seduta.

Gli altri Organi Collegiali sono convocati dai rispettivi presidenti, con almeno cinque giorni di anticipo rispetto alla data di seduta, sempre tramite avviso scritto e affisso alle bacheche della scuola.
Verbalizzazione. I verbali relativi alle sedute degli OO.CC. vanno inseriti e letti come primo punto all’OdG della successiva seduta del medesimo O.C. in cui se ne chiederà l’approvazione.

Art. 13/c - Programmazione di inizio anno.

Durante la settimana precedente all’apertura della scuola, la coordinatrice convoca il Collegio dei docenti al fine di:

  • Pianificare le attività di programmazione educativa e didattica da realizzare nei giorni
    precedenti all’accoglienza dei bambini della Scuola dell’Infanzia e della Sezione Primavera,
    in orario di servizio e tenendo conto delle verifiche condotte durante l’anno precedente.
  • Presentare ai docenti e agli educatori della Sezione Primavera, i Corsi di formazione in servizio ed aggiornamento a partecipazione individuale o collegiale.
  • Presentare quanto deliberato dal Gruppo Gestore e dal Consiglio di Scuola in merito all’organizzazione scolastica e alle disponibilità economiche.
  • Discutere e deliberare su altri temi di competenza del Collegio Docenti.

Art. 13/d - Incontri formativi

La Scuola dell’Infanzia Paritaria” S. CROCE “ si avvale, durante l’anno scolastico, del contributo del Parroco e Gestore della Scuola dell’Infanzia, nonché di altri esperti, che mettono a disposizione di genitori ed insegnanti, il proprio tempo e la propria professionalità per incontri di formazione umana, educativa e spirituale.

L’iscrizione del proprio figlio alla Scuola “S. Croce” impegna i genitori a farsi collaboratori attivi per il raggiungimento degli obiettivi previsti dal progetto educativo della scuola e dal POF, sia coinvolgendosi nelle attività pratiche per l’organizzazione di eventi, che in quelle di formazione e crescita umana e spirituale.

Art. 13/e - Comunicazioni e incontri scuola-famiglia

La Scuola dell’Infanzia Paritaria” S. CROCE” offre a tutti i genitori l’opportunità di partecipare a colloqui individuali con le insegnanti, nei primi giorni di scuola (in occasione dell’inserimento graduale dei bambini nuovi iscritti) e nel corso dell’anno, in giorni ed orari stabiliti dal calendario, per una collaborazione e condivisione sempre maggiore degli interventi pedagogico-educativi più adatti alla crescita del bambino.

Per motivi di chiarezza comunicativa e di necessità, non sarà possibile ricevere/dare informazioni dalle/alle insegnanti durante l’orario scolastico, pertanto si prega di avvalersi del personale della scuola preposto a tal scopo: la segreteria o, in caso di assenza del personale di segreteria, la dirigenza.

Art. 14 Modifiche al regolamento

Il presente regolamento ha validità di contratto tra la scuola S. Croce e la famiglia dell’alunno.
Il presente regolamento può essere modificato dagli organi scolatici competenti tenuto conto delle disposizioni ministeriali, del progetto educativo della scuola, delle verifiche annuali e dei contributi offerti da tutte le componenti della scuola.

Letto il presente testo, approvo e sottoscrivo per accettazione di quanto in esso contenuto.